il caso del cuore codino"ero fermo sull'[hidden] centro della strada, un'auto mi ha colpito ed è andata via [hidden] riuscivo a muovermi, avevo tanta paura. poi è arrivata una donna, mi ha preso e mi sono ritrovato per due mesi in una gabbia. erano gentili, avevo pappa buone e parole gentili ma non potevo [hidden] da un veterinario che si è preso cura di me, avevo il bacino rotto ma piano piano mi sono ripreso. peccato, però, che nessuno era disposto a liberarmi, a portarmi via da quel carcere. dopo oltre 60 giorni è venuta una [hidden] ha portato via, mi ha libera in una grande veranda piena di luce e di [hidden] parlava dolcemente, mi coccolava con croccantini squisiti e scatolette da capogiro ma...ero sempre solo, tranne quel tempo con lei ...ho continuato ad avere paura ed anche un irrefrenabile bisogno di lasciarmi andare. sono passati dieci interminabili mesi ...sono anche fuggito, ho visto lacrime e sorrisi...ma nessuno, nessuno ha mai chiesto di me.purtroppo l'incidente mi ha reso incontinente. sono bravo, cerco di fermarmi sulle traverse, ma ho bisogno di un posto speciale in cui vivere e soprattutto di una persona rara da trovare, che possa curare il mio corpo ma soprattutto la mia anima, perché non riesco a superare le mie paure...ci provo ma poi mi blocco.la mia amica volontaria dice che è una adozione impossibile... guardo le sue lacrime e vorrei dimostrarle che i cuori speciali esistono, che i piccoli miracoli esistono ...vorrei vorrei... vorrei vivere una vita vera ..non una vita in attesa di ..sono un gatto giovane, ho circa due anni, sono castrato e vaccinato...ah dimenticavo mi hanno dovuto amputare la coda per non farmela sporcare...da qui il mio nome codino datemi una seconda vita...