Ciao! Sei nuovo su AnimaleAmico?
Pubblica gratis il tuo annuncio.

wiki cani cani taglia grande mastino tibetano

Mastino Tibetano

Atlante delle razze Cani (Cani Taglia Grande)

Sono presenti 1 annunci di Mastino Tibetano

Il Prezzo medio di vendita è di un cucciolo di Mastino Tibetano è di 1.500,00€



Tibetan Mastiff

Tibetan Mastiff detto anche: Mastino Tibetano, Mastino del Tibet, Do-Khyi, Dogue du Tibet, Zang Ao

Potente, pesante, ben costruito, con buona ossatura. Impressionante; d’aspetto solenne e serio, combina la forza maestosa con la robustezza e la resistenza. Adatto al lavoro in qualsiasi condizione climatica. Lento a completarsi; raggiunge la sua piena forma a 2/3 anni nelle femmine e almeno 4 anni nei maschi. La lunghezza del cranio, dall’occipite allo stop è uguale a quella del muso, dallo stop all’estremità del tartufo, ma il muso può essere un po’ più corto. La lunghezza del corpo è leggermente superiore all’altezza al garrese. Indipendente. Protettivo. Incute rispetto. Fedelissimo alla sua famiglia e al suo territorio. Non è sicuramente amichevole con gli sconosciuti poiché è un eccellente cane da guardia. Una buona socializzazione lo aiuterà per quel che riguarda i temperamento che sarà amichevole con chi porta rispetto alla sua casa e al suo territorio. Ha un pelo semilungo che, nei maschi, è più lungo attorno alla testa e alle spalle e forma una fornita criniera.



Non è un cane troppo giocoso

È un cane giocoso e divertente, che gioca e diverte solo quando lo vuole lui. Non sente l'obbligatorietà di giocare con chiunque glielo chieda e i tempi li scandisce lui. Gioca volentieri con i bambini ma, data la sua pesantezza, bisognerà sempre sorvegliarli.



Non va troppo esercitato da cucciolo, ma lo sarà da adulto

Non è necessario esercitare di più il Mastino de Tibet di quanto già non faccia per la guardia al suo territorio. Ma se il cane è tenuto fa le quattro mura, è altro discorso. Bisogna fare in modo che possa uscire più volte al giorno ma, per le lunghe passeggiate, bisognerà aspettare l'età adulta. Fino ai 18 mesi le articolazioni sono fragili e, se ancora più giovane, va riguardato al massimo. In età adulta nulla può più scalfirlo e le uscite saranno più numerose e su qualsiasi terreno.



È una razza tanto mie quanto vigorosa

Le due facce della medaglia sono racchiuse nel Tibetan Mastiff: mitezza e vigorosità nello stesso essere. Il Tibetan Mastiff è un cane molto mite con chi lo rispetta e soprattutto con i bimbi e le persone più deboli, cosìcome per gli altri animali che appartengono al suo nucleo famigliare. È un cane che sa scatenarsi alla bisogna e diventa estremamente vigoroso nel momento della difesa della sua proprietà e della sua famiglia.



È un cane molto energico

Come già ampiamente scritto, il Tibetan Mastiff è un cane di grandi dimensioni che ha una grande energia che spende facendo la guardia alla sua proprietà. È comunque un cane pacato che spenderà le proprie energie con parsimonia e senza mai essere troppo attivo se non ce n'è la necessità.



Abbaia quando è ncessario

Quando un Tibetan Mastif fa sentire la propria voce, il proprietario si recherà subito a vedere che cosa sta succedendo. Non abbaia mai senza una motivazione e non ha l'abitudine di rispondere ai richiami di altri cani, prendendo le sue decisioni se è il caso di allertare il proprietario oppure no.



Non ha tendenza a cacciare

Il Tibetan Mastiff è un grande e forte guardiano, ma non è un cacciatore. Tende a proteggere tutti quelli che vivono con lui, persone e animali di qualsiasi genere. Altra ipotesi è se l'animale non è appartenente al suo gruppo.



Non ama gli sconosciuti e potrebbe diventare aggressivo se ritenesse in pericolo la sua famiglia

Non ha tendenza ad essere aggressivo, se ben socializzato verso le altre persone e altri animali. Essendo però una razza indipendente, che prende anche decisioni autonome, sarebbe meglio non profittare. La presenza del proprietario, nel caso di visite da parte di sconosciuti, è imprescindibile. È comunque improbabile che aggredisca senza motivo poiché può arrivare ad essere molto aggressivo solo quando ritiene che sussista un reale pericolo.



Non è dedito alle fughe ma va sempre tenuto al guinzaglio

Il Tibetan Mastiff è un guardiano naturale e non si allontanerebbe dal proprio territorio dove ha il compito di vegliare sulla sua casa e sulla sua famiglia. A meno di un occasionale evento, potrebbe non rispondere al comando e prendere la decisione di assentarsi dalla sua missione principale. Comunque, all'esterno del proprio territorio, e per la legge, ogi cane deve essere tenuto al guinzaglio.



Ha un'intelligenza spiccata ed è indipendente

Il Mastino Tibetano è un cane molto intelligente con una personalità propria grazie la quale è in grado di prendere decisioni proprie. Nonostante la sua indipendenza è in grado di valutare al massimo come comportarsi e agire di conseguenza. È riservato, indipendente e dotato di una buona capacità di giudizio. Ha l’abilità di adattarsi ad una varietà di funzioni. È forte e attento al suo territorio e alla sua famiglia. Non sarà mai un subalterno, se il proprietario non è coerente e sa gestire al meglio una leadership.



Non ha tendenza ad ingrassare se ben alimentato e esercitato

Il Tibetan Mastiff è una razza frugale e non è goloso. Con la giusta alimentazione e l'altrettanto giusto esercizio, non avrà tendenza ad ingrassare e manterrà una linea perfetta.



Gode di buona salute ed è abbastanza ongevo

Nonostante la grande mole che potrebbe far pensare diversamente, il Mastino del Tibet gode di buona salute. Bisogna considerare che questa virtù è data dalla selezione naturale sulle alture tibetane dove, al seguito dei nomadi, i soggetti si spostavano da un luogo all'altro e avevano così la possibilità di "rigenerare" linee di sangue differenti. Oltre a ciò, gli accoppiamenti erano soliti avvenire tra i soggetti più forti, che garantivano alla progenie la loro forza e salute. È una razza frugale e rustica che ha anche una aspettativa di vita considerevole, se si tiene conto della taglia.



La pulizia non è di facile gestione data la dimensione della razza

Il mantello del Tibetan Mastiff è di doppia tessitura. Durante le mute stagionali dovrebbe essere pettinato spesso nell'ordine di due/tre volte alla settimana. Per la gestione settimanale, si dovrebbe pettinare il cane a fondo e ispezionare le orecchie, gli occhi e il cavo orale per assicurarsi che non ci siano infezioni o altre patologie.



Ha tendenza a perdite di bava

Il Tibetan Mastiff potrebbe avere tendenza a sbavare nei momenti di eccitazione. Se questo fosse troppo evidente, si consiglia di ispezionare il cavo orale per assicurarsi che non ci siano infezioni o infiammazioni in atto oppure che non sia imminente un colpo di calore.



La perdita di pelo è insignificante

La perdita del pelo si riduce alle mute stagionali: fine inverno e fine estate. In questi periodi dell'anno, il Tibetan Mastiff, perderà il sottopelo lanoso e potrebbe essere necessario spazzolarlo più frequentemente durante il resto dell'anno, la perdita è pressoché insignificante. È incluso delle liste di cani ipoallergenici, e quindi più adatti ai soggetti potenzialmente allergici.



Ha tolleranza alle temperature calde ma non all'umidità

Nel periodo estivo il sottopelo viene perso lasciando il cane protetto unicamente dal pelo di copertura. Il periodo annuale del cambio del pelo è strettamente influenzato dall'ambiente climatico nel quale il cane vive: quindi prima arriva il caldo prima il cane farà la muta. Il caldo secco non è temibile, ma l'umidità, come per tutti gli altri cani e non solo, è la vera nemica del Tibetan Mastiff



Sopporta benissimo il freddo

Il Mastino Tibetano è un cane da grande freddo che tuttavia si adatta piuttosto bene anche a condizioni climatiche più miti. Come altre razze canine, il Tibetan Mastiff è dotato di due strati di pelo: il sotto pelo denso e lanoso che lo isola dal freddo e il pelo di copertura lungo e spesso che lo protegge dalle intemperie.



Il Mastino del Tibet non è certo la miglior scelta come primo cane

IL Tibetan Mastiff è una razza con un temperamento importante e sufficientemente dominante oltre che indipendente. La scelta di un Mastino del Tibet come primo cane non è sicuramente la preferita. Ha sì un carattere pacato e intelligente, ma per lui ci vuole un proprietario capace di essere un leader e solitamente questo non succede con un neofita cinofilo.



Come tutti i cani, preferisce la vicinanza della famiglia

Il Tibet Mastiff ha la necessità di sentirsi parte integrante della famiglia e non gli piace stare da solo. Si adatta a qualche ora di solitudine solo perché sa di avere la responsabilità della guardia della sua casa. Quando è cucciolo non dovrebbe essere abbandonato a sé stesso sebbene ha già in sé una forza caratteriale che lo contraddistingue. Inoltre, le cattive abitudini che prende, se lasciato in solitudine, saranno difficilmente rimediabili. È meglio che i componenti della famiglia abbiano modo di alternarsi nel fargli compagnia.



Nonostante la mole, il Mastino del Tibet può vivere in appartamento

La possibilità che un Tibetan Mastiff possa vivere in appartamento dipende esclusivamente dalla capacità del proprietario di gestire la situazione. Il Mastino Tibetano è un cane da guardia che vive bene dove c'è un luogo e una situazione da tenere sotto controllo. È un cane riservato e si trasforma in un cane invisibile in appartamento, dove occuperà la maggior parte del tempo a far finta di sonnecchiare, nel posto prescelto, e potrà tenere sotto attenta sorveglianza tutto i territorio.



La convivenza potrebbe esser difficoltosa

Il Mastino Tibetano nasce come cane custode e, se giustamente abituato da cucciolo, considera gli altri animali di casa sotto la sua protezione. È dominante ma potrebbe convivere con altri cani purché di diversa indole. Difficilmente un Mastino Tibetano accetterà una convivenza se verrà messo i discussione il suo status di capobranco. Sono escluse le convivenze tra maschi dominanti. Per quel che riguarda le femmine, esse sono generalmente più accomodanti.



Non è amichevole con gli sconosciuti

Il Mastino del Tibet ha poca, se non nulla tolleranza, verso gli sconosciuti. Non è di per sé pericoloso ma, essendo un cane riservato e dedito alla custodia dei suoi beni, non ha propensione verso le persone che non conosce. Per altro, se l'estraneo gli porta rispetto e, soprattutto, non è un malintenzionato, il Tibetan Mastiff lo rispetterà anche se non si farà toccare e impedirà che sia toccato qualcosa che appartiene al suo territorio. La presenza del proprietario all'arrivo di qualcuno nel proprio territorio è indispensabile.



È molto amichevole con i bambini

Come precedentemente scritto, il Tibetan Mastiff ha un debole per i bimbi e le donne, nel ricordo di un lavoro plurisecolare che lo ha visto loro responsabile e custode in assenza degli uomini. Ancora oggi la più celebre icona, in Tibet, è un Tibetan Mastiff ritratto accanto ad una donna che tiene in braccio il suo bambino. Ovviamente, la supervisione di un adulto nell'interazione tra cane e bambino deve essere sempre sotto l'attenta sorveglianza di un adulto.



Ha un grande affetto per la sua famiglia

Seppur riservato, e non si atteggia come molti altri cani verso le persone, la famiglia è tutto il suo mondo. Si sente molto responsabile nei suoi confronti e darà tutto sé stesso per ottenere affetto e attenzioni. È una razza indipendente per quel che riguarda il potere decisionale, ossia vaglia le situazioni e agisce di conseguenza, ma per quel che riguarda l'aspetto emotivo, dona al suo proprietario e al suo nucleo tutta l'affettuosità possibile. Ha un grande trasporto verso le donne e i bambini.




Ultimi annunci di Mastino Tibetano


cedo tibetan mastiff ...
Vendita, 1.500 €
Treviso, 28/03/2021 - 14:57
4

Guarda tutti gli annunci di Mastino Tibetano